Via scialpinistica del Col Fenêtre da Torgnon in Valle d'Aosta
Foto di Evi Garbolino

Col Fenêtre

Punto di partenza

Plan Prorion, Torgnon · 1750m

Dettagli

  • Altitudine

    2162 m

  • Dislivello

    450 m

  • Lunghezza andata

    1,9 km

  • Durata andata

    1h

  • Difficoltà

    MS

  • Esposizione

    Est

Periodo consigliato

Dicembre

-

Marzo

Il luogo

Situato al termine del comprensorio sciistico di Torgnon, il Col Fenêtre è la meta ideale per un breve allenamento scialpinistico o come prima esperienza con le pelli. Infatti, il dislivello e lo sviluppo sono molto ridotti e la traccia si svolge sempre vicino alle piste: perdersi sarà impossibile! Per questi motivi e per la totale assenza di pericoli, questo percorso è davvero adatto a tutti, neofiti compresi. L’unico “pericolo” è rappresentato dagli sciatori nel caso passiate sulle piste durante la salita!

In ogni caso, in discesa potrete sfrecciare sui tracciati della stazione sciistica oppure, ancora più consigliato, trovare un facile fuoripista su cui affinare la vostra tecnica.

Percorso

  • Una volta scesi dall’auto, puntate verso Ovest e salite lungo le piste affrontando alcuni pendii a pendenza moderata e raggiungendo, in poco tempo, la Cappella del Santo Nome di Maria.
  • Da qui, attraversate la pista e salite fino all’Alpe Vieille.
  • Prestando attenzione a vari raccordi, risalite i ripidi tratti all’interno del bosco per arrivare, infine, al Col Fenêtre!
  • Per la discesa potete seguire il percorso dell’andata o lanciarvi sulle divertenti piste del comprensorio.
Alcune precauzioni

Ricordiamo che è vietato risalire lungo le piste!

Segnalazioni
Condividi con la community eventuali problemi trovati lungo l'itinerario. Raccontaci la tua esperienza segnalando cosa hai riscontrato, dove e quando: con il tuo aiuto possiamo rendere la montagna un luogo più sicuro per tutti.

Itinerario Col Fenêtre

Map placeholder
Commenti

Le informazioni contenute nella scheda sono soggette ad immancabili variazioni, nessuna indicazione ha valore assoluto. Non è possibile evitare del tutto inesattezze o imprecisioni, in considerazione della rapidità dei cambiamenti ambientali o meteorologici che possono verificarsi. Alpitude declina ogni responsabilità per eventuali cambiamenti, imprevisti ed incidenti subiti dall’utente. Informatevi sulle le buone pratiche di sicurezza dello scialpinismo. Data la natura imprevedibile della montagna, consigliamo sempre di affidarvi ad un professionista certificato. Ricordiamo infine che dal 1° gennaio 2022 è obbligatorio essere muniti di Artva, pala e sonda.