Escursione a piedi al Lago Perrin da Champoluc in Valle d'Aosta
Foto di Paolo Del Mastro

Lago Perrin

Punto di partenza

Champoluc, Ayas · 1580m

Dettagli

  • Altitudine

    2635 m

  • Dislivello

    704 m

  • Lunghezza andata

    4,0 km

  • Durata andata

    2h

  • Difficoltà

    Medio

  • Tipologia

    E

  • Sentieri

    13

  • Cani

    Si

Il luogo

Isolato e selvaggio, il Lago Perrin è incastonato ai piedi dell’omonimo monte, all’interno di una conca verdeggiante tipicamente alpina. Per accedervi, l’itinerario passa per il vallone di Cuneaz, uno degli ambienti più belli e caratteristici della Val d’Ayas.

Il percorso parte dall’arrivo della seggiovia Crest oppure, per i più allenati, direttamente da Champoluc. Nonostante l’altitudine di tutto rispetto, la camminata può essere affrontata da chiunque: non ci sono tratti pericolosi e la fatica per superare la salita sarà ampiamente ricompensata dal fascino del lago!

Percorso

  • Scendete dalla funivia di Crest e portatevi al villaggio di Cuneaz seguendo la bella e facile poderale che risale tra i prati.
  • Proseguite sul sentiero quasi pianeggiante fino alla deviazione dei Laghi del Pinter: svoltate a destra come indicato dal segnavia 13.
  • Ormai non potete più sbagliare, in breve incontrerete l’alpeggio di Pian Long, da dove inizia la salita.
  • La traccia continua a mezzacosta lungo il versante destro della vallata di Cuneaz. La pendenza è costante ma poco impegnativa nella prima parte, più sfidante nella seconda.
  • Stringete i denti e finalmente sarete in cima al Colle Perrin, dal quale si raggiunge facilmente l’omonimo lago, meta finale dell’escursione!
Segnalazioni
Condividi con la community eventuali problemi trovati lungo l'itinerario. Raccontaci la tua esperienza segnalando cosa hai riscontrato, dove e quando: con il tuo aiuto possiamo rendere la montagna un luogo più sicuro per tutti.

Itinerario Lago Perrin

Map placeholder
Commenti

Le informazioni contenute nella scheda sono soggette ad immancabili variazioni, nessuna indicazione ha valore assoluto. Non è possibile evitare del tutto inesattezze o imprecisioni, in considerazione della rapidità dei cambiamenti ambientali o meteorologici che possono verificarsi. Alpitude declina ogni responsabilità per eventuali cambiamenti, imprevisti ed incidenti subiti dall’utente. Informatevi sulle buone pratiche di sicurezza del trekking in montagna. Data la natura imprevedibile della montagna, consigliamo sempre di affidarvi ad un professionista certificato.