Via alpinistica del Mont Gelé da Bionaz in Valle d'Aosta
Foto di Pierpaolo Bianco

Mont Gelé

Punto di partenza

Les Ru, Bionaz · 1690m

Dettagli

  • Altitudine

    3518 m

  • Dislivello

    1816 m

  • Lunghezza andata

    6,9 km

  • Giorni

    Due

  • Durata andata

    10h00

  • Difficoltà

    F

  • Esposizione

    Sud

  • Sentieri

    3

Il luogo

Grande classica alpinistica nella Valpelline, la via che porta al Mont Gelé è sicuramente tra le più conosciute della zona, soprattutto grazie alla bellezza selvaggia degli ambienti attraversati e alla relativa facilità del percorso. Questo non deve ingannare: nonostante non siano presenti pericoli particolari, l’itinerario è molto lungo e faticoso, presenta ripidi pendii glaciali di circa 30 gradi e, nell’ultima parte, passa sul Ghiacciaio del Mont Gelé. La vetta, sormontata da una grossa croce di legno, è situata sul confine tra Italia e Svizzera ed è considerata la gemella del vicino Mont Avril.

Per concludere la prima tappa avete due opzioni: la più classica prevede di dormire nel bellissimo Rifugio Crête Sèche (ricordatevi di prenotare con anticipo), mentre con la seconda, forse ancora più suggestiva, pernotterete al vicino Bivacco Spataro.

Percorso

  • Dal parcheggio, prendete il sentiero per il Rifugio Crête Sèche e raggiungetelo: questo segna la fine della prima tappa!
  • Il mattino successivo, riprendete il cammino sul sentiero che si inoltra nel vallone. Ben presto sarete al Bivacco Spataro (volendo, potete terminare qui la prima giornata).
  • Attraversate il Plan de la Sabla senza percorso obbligato fino a trovare, sulla sinistra, un ripido canale (spesso) nevoso con pendenza massima di 30 gradi: risalitelo e sarete al Colle del Mont Gelé.
  • Da qui svoltate a destra e percorrete la semplice cresta fino a mettere piede sul Ghiacciaio del Mont Gelé, tenendo sulla destra il Mont de la Balme e l’omonimo colle.
  • Risalite interamente il ghiacciaio in direzione dell’evidente meta e, affrontate le ultime roccette, avrete raggiunto la panoramica vetta del Mont Gelé!
Segnalazioni
Condividi con la community eventuali problemi trovati lungo l'itinerario. Raccontaci la tua esperienza segnalando cosa hai riscontrato, dove e quando: con il tuo aiuto possiamo rendere la montagna un luogo più sicuro per tutti.

Itinerario Mont Gelé

Map placeholder
Commenti

Le informazioni contenute nella scheda sono soggette ad immancabili variazioni, nessuna indicazione ha valore assoluto. Non è possibile evitare del tutto inesattezze o imprecisioni, in considerazione della rapidità dei cambiamenti ambientali o meteorologici che possono verificarsi. Alpitude declina ogni responsabilità per eventuali cambiamenti, imprevisti ed incidenti subiti dall’utente. Informatevi sulle buone pratiche di sicurezza dell’alpinismo e sulla sicurezza specifica delle vie ferrate. Data la natura imprevedibile della montagna, consigliamo sempre di affidarvi ad un professionista certificato.