Via alpinistica del Mont Rous lungo la Ferrata Vofrède in Valle d'Aosta
Foto di Brusa

Mont Rous | Ferrata Vofrède

Punto di partenza

Perreres, Valtournenche · 1838m

Dettagli

  • Altitudine

    3240 m

  • Dislivello

    1588 m

  • Lunghezza andata

    9,4 km

  • Giorni

    Uno

  • Durata andata

    4h30

  • Difficoltà

    F

  • Esposizione

    Nord-Est

  • Sentieri

    9, bolli gialli e ometti di pietra

Il luogo

Molto lungo ma facile e divertente, l’itinerario che porta al Mont Rous attraversa ambienti alpini duri, selvaggi e maestosi, sempre al cospetto dei giganti della zona e ripagati da un panorama mozzafiato. Nella prima parte del percorso ci si alza nel solitario vallone del torrente Créton, per poi raggiungere la morena rocciosa che porta all’attacco della Ferrata di Vofrède. Questa risulta facile e sicura, con vari tratti attrezzati in cui si affrontano pareti verticali, alternati a passaggi in cui si torna a camminare. La sua lunghezza complessiva potrebbe essere l’unico vero ostacolo, perciò consigliamo la via solo a chi gode di una buona forma fisica. Giunti al Colle di Vofrède non vi resta che seguire la semplice cresta che porta al Mont Rous, da dove la vista cadrà inevitabilmente sul Cervino.

Per il ritorno, una volta tornati al colle, dovrete raggiungere il vicino Rifugio Perucca Vuillermoz, superando il Gran Lago e il Lago del Dragone. Da lì, si torna al parcheggio scendendo dalla via normale per il rifugio.

Come abbiamo detto, la difficoltà maggiore dell’itinerario è sicuramente rappresentata dal suo enorme sviluppo: considerate che per il giro completo saranno necessarie quasi 8 ore!

Percorso

  • Lasciata l’auto, attraversate il torrente Marmore sul ponte e prendete il sentiero 9 per il Rifugio Perucca Vuillermoz.
  • Risalite il vallone che segue il corso del torrente Créton per poi, raggiunta la bastionata rocciosa della morena, svoltare a sinistra.
  • Proseguite lungo la morena fino a quota 2700 metri circa, dove troverete l’attacco della via.
  • La ferrata è facile, sicura ma molto lunga: si tratta di un susseguirsi di divertenti passaggi attrezzati, in cui si scalano pareti verticali, terrazini panoramici e tratti in cui si cammina.
  • Superata una netta spaccatura nella roccia, sarete sotto il noto Castelletto Whymper e, da lì a poco, uscirete dalla ferrata.
  • Continuate a salire seguendo gli ometti e i bolli gialli e sarete al Colle di Vofrède.
  • Da qui, svoltate a sinistra e affrontate la semplice cresta che conduce al Mont Rous e alla sua caratteristica croce poco sulla sinistra!
  • Per la discesa tornate al colle e svoltate a sinistra, raggiungendo in poco tempo il Gran Lago, il Lago del Dragone e il Rifugio Perucca Vuillermoz. Da lì, scendete seguendo l’itinerario normale del rifugio.
Segnalazioni
Condividi con la community eventuali problemi trovati lungo l'itinerario. Raccontaci la tua esperienza segnalando cosa hai riscontrato, dove e quando: con il tuo aiuto possiamo rendere la montagna un luogo più sicuro per tutti.

Itinerario Mont Rous | Ferrata Vofrède

Map placeholder
Commenti

Le informazioni contenute nella scheda sono soggette ad immancabili variazioni, nessuna indicazione ha valore assoluto. Non è possibile evitare del tutto inesattezze o imprecisioni, in considerazione della rapidità dei cambiamenti ambientali o meteorologici che possono verificarsi. Alpitude declina ogni responsabilità per eventuali cambiamenti, imprevisti ed incidenti subiti dall’utente. Informatevi sulle buone pratiche di sicurezza dell’alpinismo e sulla sicurezza specifica delle vie ferrate. Data la natura imprevedibile della montagna, consigliamo sempre di affidarvi ad un professionista certificato.