Via scialpinistica del Col Tardiva e del Mont de la Tsa da Etroubles in Valle d'Aosta
Foto di Flaco

Col Tardiva e Mont de la Tsa

Punto di partenza

Chez Les Blancs, Etroubles · 1243m

Dettagli

  • Altitudine

    2741 m

  • Dislivello

    1473 m

  • Lunghezza andata

    7,1 km

  • Durata andata

    4h

  • Difficoltà

    BS

  • Esposizione

    Est

Periodo consigliato

Febbraio

-

Marzo

Il luogo

Tra boschi, alpeggi, pendii e creste, il percorso che porta al Col de Tardiva prima e al Mont de la Tsa poi è sicuramente uno dei più vari e divertenti nella Valle del Gran San Bernardo. La vetta si trova sulla lunga dorsale tra la Pointe de Metz e il Mont Fallère.

Nonostante il grande dislivello e alcuni passaggi tecnici che richiedono esperienza, una volta raggiunta la vetta sarete ampiamente ripagati dal panorama maestoso che si apre su tutti i grandi giganti della Valle d’Aosta. Inoltre, la discesa lunghissima e divertente si svolge solitamente su neve in ottime condizioni: essendo una meta poco frequentata, il manto è quasi sempre intonso, l’ideale per sfrecciare in sicurezza giù dalla montagna!

In ogni caso, una volta usciti dal sentiero nel bosco completamente all’ombra, si passa ai tratti molto soleggiati che portano alla cima: l’esposizione a Est regala certamente delle belle sensazioni nelle giornate più aperte, ma vi obbliga a partire di buon’ora per poter godere della migliore sciabilità possibile.

Percorso

  • Lasciata l’auto, dirigetevi verso Sud tagliando la poderale con percorso libero.
  • Arrivate al rustico di Gariache, svoltate a destra seguendo la traccia della strada rurale per poi, 600 metri più avanti, trovare la deviazione a sinistra che sale nel bosco.
  • Superate la radura di Praz Gallet tenendo la destra e continuate la lunga salita nel bosco fino ad uscire dagli alberi nei pressi dell’Alpe Ars.
  • Tenendo quest’ultima sulla destra, attraversate il valloncello verso Sud che porta all’Alpe Tardiva prima e al Col de Tardiva poi.
  • Una volta lì, svoltate a destra e guadagnate la cima della dorsale. La meta è lontana ma ben visibile.
  • Seguite la cresta verso destra, ignorando la deviazione verso Punta Chaligne, e portatevi all’ultimo ripido pendio: non vi resta che risalirlo e avrete raggiunto la vetta! (in caso di condizioni non ottimali l’ultimo tratto va percorso senza sci)
  • Per la discesa seguite lo stesso percorso dell'andata.
Alcune precauzioni

Richiede neve stabile nei pendii più ripidi e nel tratto finale.

Segnalazioni
Condividi con la community eventuali problemi trovati lungo l'itinerario. Raccontaci la tua esperienza segnalando cosa hai riscontrato, dove e quando: con il tuo aiuto possiamo rendere la montagna un luogo più sicuro per tutti.

Itinerario Col Tardiva e Mont de la Tsa

Map placeholder
Commenti

Le informazioni contenute nella scheda sono soggette ad immancabili variazioni, nessuna indicazione ha valore assoluto. Non è possibile evitare del tutto inesattezze o imprecisioni, in considerazione della rapidità dei cambiamenti ambientali o meteorologici che possono verificarsi. Alpitude declina ogni responsabilità per eventuali cambiamenti, imprevisti ed incidenti subiti dall’utente. Informatevi sulle le buone pratiche di sicurezza dello scialpinismo. Data la natura imprevedibile della montagna, consigliamo sempre di affidarvi ad un professionista certificato. Ricordiamo infine che dal 1° gennaio 2022 è obbligatorio essere muniti di Artva, pala e sonda.