Con le ciaspole a Punta della Regina da Estoul in Valle d'Aosta
Foto di Marco Berri

Punta della Regina

Punto di partenza

Estoul, Brusson · 1870m

Dettagli

  • Altitudine

    2388 m

  • Dislivello

    514 m

  • Lunghezza andata

    4,4 km

  • Durata andata

    2h

  • Difficoltà

    MR

  • Esposizione

    Nord

Periodo consigliato

Gennaio

-

Marzo

Il luogo

Poco conosciuta ma molto affascinante, la Punta della Regina si trova sulla lunga dorsale che divide la Val d’Ayas dalla Valle di Gressoney. La ciaspolata per raggiungere la bassa cima è facile e adatta a tutti, ideale per le prime uscite con le racchette da neve e come allenamento ad inizio stagione.

Consigliamo di prestare attenzione alle condizioni nivologiche, specialmente prima di affrontare l’ultimo tratto che dal Colle della Ranzola conduce in vetta.

Tolto questo, la fatica è minima e sarà ampiamente ripagata dal panorama maestoso sul Massiccio del Monte Rosa e sulle due vallate ai vostri piedi.

Percorso

  • Lasciate l’auto e seguite la strada fino al suo termine, in località Pra Barmasse Inferiore.
  • Da qui, continuate lungo la poderale segnalata dal cartello 7 che, tenendo il Mont Ciosè sulla sinistra, vi conduce all’Alpe Fenêtre.
  • Una volta lì, a breve distanza, risalite fino al Colle della Ranzola.
  • Svoltate a destra e proseguite lungo l’ampia dorsale. Superato un ultimo semplice pendio, avrete conquistato la Punta della Regina!
Segnalazioni
Condividi con la community eventuali problemi trovati lungo l'itinerario. Raccontaci la tua esperienza segnalando cosa hai riscontrato, dove e quando: con il tuo aiuto possiamo rendere la montagna un luogo più sicuro per tutti.

Itinerario Punta della Regina

Map placeholder
Commenti

Le informazioni contenute nella scheda sono soggette ad immancabili variazioni, nessuna indicazione ha valore assoluto. Non è possibile evitare del tutto inesattezze o imprecisioni, in considerazione della rapidità dei cambiamenti ambientali o meteorologici che possono verificarsi. Alpitude declina ogni responsabilità per eventuali cambiamenti, imprevisti ed incidenti subiti dall’utente. Informatevi sulle le buone pratiche di sicurezza in montagna con le ciaspole. Data la natura imprevedibile della montagna, consigliamo sempre di affidarvi ad un professionista certificato. Ricordiamo infine che dal 1° gennaio 2022 è obbligatorio essere muniti di Artva, pala e sonda.