Con le ciaspole al Rifugio Barbustel da Champorcher in Valle d'Aosta
Foto di Marco Berri

Rifugio Barbustel

Punto di partenza

Strada Petit-Mont-Blanc, Champorcher · 1760m

Dettagli

  • Altitudine

    2200 m

  • Dislivello

    612 m

  • Lunghezza andata

    4,1 km

  • Durata andata

    2h30

  • Difficoltà

    MR

  • Esposizione

    Sud

Periodo consigliato

Dicembre

-

Marzo

Il luogo

Grande classico estivo, il Rifugio Barbustel è purtroppo chiuso durante i mesi invernali, ma non per questo perde il suo fascino. Anzi, la calma e la serenità di questo ambiente magico, con i vicini laghi innevati e il panorama grandioso sul Massiccio del Monte Rosa, sapranno regalarvi una giornata indimenticabile sulle racchette da neve.

La ciaspolata è adatta a tutti, con un discreto dislivello ma priva di passaggi rischiosi. Un po’ di forza di volontà e un minimo di allenamento saranno sufficienti per risalire fino al Col du Lac blanc e, una volta lì, scendere sul versante opposto per raggiungere il Barbustel.

Se non potete proprio rinunciare ad un buon pranzo in alta quota, vi consigliamo di fermarvi al Ristoro del Lago Muffé, perfetto per premiarsi dopo le fatiche dell’escursione!

Percorso

  • Lasciata l’auto, seguite l’itinerario per il Col du Lac Blanc e raggiungetelo.
  • Una volta in lì, scendete sul versante opposto, con la meta già visibile sotto di voi.
  • Tenendovi sulla destra, proseguite sulla traccia in discesa e, in pochissimo tempo, sarete al Rifugio Barbustel!
Segnalazioni
Condividi con la community eventuali problemi trovati lungo l'itinerario. Raccontaci la tua esperienza segnalando cosa hai riscontrato, dove e quando: con il tuo aiuto possiamo rendere la montagna un luogo più sicuro per tutti.

Itinerario Rifugio Barbustel

Map placeholder
Commenti

Le informazioni contenute nella scheda sono soggette ad immancabili variazioni, nessuna indicazione ha valore assoluto. Non è possibile evitare del tutto inesattezze o imprecisioni, in considerazione della rapidità dei cambiamenti ambientali o meteorologici che possono verificarsi. Alpitude declina ogni responsabilità per eventuali cambiamenti, imprevisti ed incidenti subiti dall’utente. Informatevi sulle le buone pratiche di sicurezza in montagna con le ciaspole. Data la natura imprevedibile della montagna, consigliamo sempre di affidarvi ad un professionista certificato. Ricordiamo infine che dal 1° gennaio 2022 è obbligatorio essere muniti di Artva, pala e sonda.