Escursione a piedi al Rifugio Elisabetta da Courmayeur in Valle d'Aosta
Foto di Fabio Achilli

Rifugio Elisabetta

Punto di partenza

La Visaille, Courmayeur · 1670m

Dettagli

  • Altitudine

    2195 m

  • Dislivello

    531 m

  • Lunghezza andata

    5,9 km

  • Durata andata

    1h30

  • Difficoltà

    Facile

  • Tipologia

    T

  • Sentieri

    Alta Via 2

  • Cani

    Si

Il luogo

Facile e adatto a tutti, l’itinerario per il Rifugio Elisabetta Soldini attraversa dolcemente e senza difficoltà la Val Veny, passando per i suoi ambienti selvaggi e soleggiati. Situato in fondo alla vallata, il rifugio è una delle prime tappe dell’Alta Via 2: da qui, infatti, è possibile arrivare a La Thuile, passando per il Col des Chavannes. Il sentiero, sempre ben segnalato, si svolge quasi tutto in piano e sotto lo sguardo vigile della catena del Monte Bianco. Lungo la via incontrerete l’iconica pianura del Lago Combal, dove si trova anche l’omonimo ristoro: da qui, volendo, potrete raggiungere con una piccola deviazione anche il vicinissimo e famoso Lago Miage.

Una volta al rifugio potete scegliere se continuare verso altre destinazioni: si va da semplici escursioni verso i tanti colli della zona, ad impegnative ascese alpinistiche, una su tutte la Pyramides Calcaires. Oppure, nulla vi vieta di fermarvi per un ottimo pranzo a base di polenta e spezzatino, magari accompagnato da un buon calice di vino valdostano!

Percorso

  • Lasciata l’auto, proseguite per un breve tratto sulla strada principale per poi prendere il sentiero verso il rifugio, sempre nella stessa direzione.
  • Continuate in piano, tenendo la Dora sulla sinistra fino a raggiungere il Lago Combal.
  • Una volta lì, potete svoltare a destra dove in pochi minuti si arriva al Lago Miage, altrimenti procedete dritti verso il Rifugio Elisabetta prendendo la strada sulla sinistra.
  • Attraversate il ponte e seguite la lunga poderale per arrivare alla meta!
Segnalazioni
Condividi con la community eventuali problemi trovati lungo l'itinerario. Raccontaci la tua esperienza segnalando cosa hai riscontrato, dove e quando: con il tuo aiuto possiamo rendere la montagna un luogo più sicuro per tutti.

Itinerario Rifugio Elisabetta

Map placeholder
Commenti

Le informazioni contenute nella scheda sono soggette ad immancabili variazioni, nessuna indicazione ha valore assoluto. Non è possibile evitare del tutto inesattezze o imprecisioni, in considerazione della rapidità dei cambiamenti ambientali o meteorologici che possono verificarsi. Alpitude declina ogni responsabilità per eventuali cambiamenti, imprevisti ed incidenti subiti dall’utente. Informatevi sulle buone pratiche di sicurezza del trekking in montagna. Data la natura imprevedibile della montagna, consigliamo sempre di affidarvi ad un professionista certificato.